Sunday, March 26, 2017 3:36

20 anni fa moriva Hirohito, imperatore prima dio e poi umano

Posted by on giovedì, gennaio 8, 2009, 13:53
Questa notizia e' stata inserita nella categoria storia ed ha 0 Commenti ancora.

Showa Tenno

8 gennaio – Come spesso succede, motivi diplomatici possono nascondere la vera natura che sta dietro ad una persona. Salvaguardare rapporti diplomatici tra due nazioni, garantire la buona riuscita dell’occupazione americana e avere l’appoggio della nazione: questi alcuni dei motivi per cui l’allora imperatore Hirohito non ebbe mai il bisogno di confrontarsi con la giustizia. Gli americani misero a tacere diverse faccende scomode per riuscire a raggiungere gli scopi prefissati: avere un alleato forte in Estremo Oriente durante la guerra fredda che sappia combattere contro il comunismo. L’imperatore Hirohio doveva servire proprio per questo e non solo; la sua incolumità contribuiva a dare stabilità nelle politiche degli alleati. Il 7 gennaio di quest’anno segna il 20-esimo anniversario della morte di Hirohito, conosciuto oggi come l’imperatore Showa.
Dopo la sua morte documenti una volta sigillati sono riemersi per dare un quadro meno “innocente” di quello fino ad allora mostrato alla gente.
Ancora per tabù e un po’ per timore dagli estremisti di destra, della vera figura di Hirohito si continua a parlare poco in Giappone.
L’imperatore Akihito e l’imperatrice Michiko hanno commemorato l’anniversario della morte alla sua tomba a Tokyo. Circa 80 persone presenti tra cui anche il principe Akishino con sua moglie Kiko e il primo ministro Taro Aso al mausoleo di Musashino.
Il principe ereditario con sua moglie Masako hanno preso parte ad un’altra cerimonia al palazzo imperiale con costumi tradizionali.

GiapponeNews.com

Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito o blog personale.

Nessuna risposta a “20 anni fa moriva Hirohito, imperatore prima dio e poi umano”

Lascia un commento